La ricerca

Il filo conduttore dei progetti di ricerca è lo studio dei segnali cellulari (signalling). Comprendere i meccanismi attraverso i quali le cellule comunicano tra loro è di primaria importanza per conoscere le cause di molte malattie oggi incurabili e mettere quindi a punto nuove strategie terapeutiche. I ricercatori hanno il compito di coniugare la ricerca di base (in biologia cellulare, molecolare e strutturale) con quella clinica, secondo il binomio comunemente definito come ricerca traslazionale. Lo stretto legame di questi due ambiti di ricerca è strategico per poter trasferire rapidamente sui pazienti i risultati delle ricerche.

Ad oggi i progetti di ricerca interessano alcune tematiche che riguardano malattie di grande impatto sociale quali:

  • Neoplasie, con particolare interesse al cancro della prostata, del fegato e alle leucemie
  • Malattie del muscolo cardiaco e scheletrico
  • Malattie neurodegenerative, tipo Alzheimer e Huntington
  • Malattie genetiche, in particolare le sordità acquisite e congenite
  • Alcune malattie infettive quali le infezioni da Helicobacter pilori (responsabile dell’ulcera e del tumore dello stomaco) e da virus epatici

CLICCA QUI per visualizzare nel dettaglio le schede dei gruppi di ricerca che operano nel nostro istituto